“L’amore, l’ascolto, lo sguardo …” di Maria Pia Iovino

Amore, un sentimento talmente alto e nobile di cui, poeti, musicisti, cantanti e uomini innamorati di ogni tempo hanno composto opere, testi, brani, così onirici da fare scalare le vette dell’irraggiungibile
 

'Incipit a uno Psicodramma' di Francesco Maria Cannella

  
 
Il rimbalzo anticipa sempre il punto di battuta…
 
Ho letto “De Amicitia” di Cicerone con profonda attenzione e ne ho tratto alcune analisi fondamentali sul vero senso di questo prezioso valore.
 
Un  libro, a dir poco, magico che attraversa quasi un intero viaggio in cui il mistero incontra il senso dell’onirico. In   “L’ALCHIMIA DELLA LETTERATURA Tra profezia e disubbidienza”, edito da Edizioni Nemapress, Pierfranco Bruni incarna il ruolo dantesco di lampadoforo tracciando un entusiasmante itinerario alla ricerca della quintessenza dell’arte letteraria.
 

Diònisio il Dio della vite – Adattamento mitologico di Giovanni Teresi

Strepito, suono, gran folla, gran tripudio. Eccolo, è là, guida uno spensierato e disordinato corteo; è Diònisio, il giovanissimo dio della vite, incoronato d’edera; bella è la sua guancia dai lineamenti quasi femminei, la sua testa coperta da voluttuosi riccioli.
 
Alberto Leoni, storico e soprattutto esperto di arte militare, in un denso e ben documentato libro, «L'Europa prima delle crociate. Fede & guerre nella formazione della Cristianità occidentale», edito dalle edizioni Ares (2010) racconta appassionatamente come l'Occidente, l'Europa è diventata cristiana. Si tratta di 280 pagine, suddivise in otto capitoli,
 
La sacralità della palma risale a prima dell’avvento del Cristianesimo. Nella mitologia greca la palma è una pianta solare, in quanto essa è sacra ad Apollo: si racconta che Latona, giunta a Delo, partorì il dio della luce appoggiandosi ai tronchi di due palme. Nella mitologica fondazione di Roma, la palma è legata al sogno
 
Nei giorni della canonizzazione di Karol Wojtyla, Giovanni Paolo II, per onorare in qualche modo la sua poliedrica figura, non ho trovato di meglio che leggermi, una serie di libri, che avevo nella mia biblioteca, e poi di proporne il contenuto ai vari blog, siti internet dove collaboro da anni.
 

"Vento caldo" una poesia di Pasquale Attard

VENTO CALDO     Vento caldo bruci sulla pelle, ardi sulla vita. Sfuggito dalla porta dell'Inferno, tu porti la rabbia dei dannati, e prepotente  ci bestemmi in viso.   Del tuo signore tu ci porti voce,
 

“Poesia ed ermeneutica” di Rossella Cerniglia

È ormai universalmente accettato che il soggettivo entri nell’interpretazione della parola poetica. Chi legge e interpreta, in realtà, rifà a suo modo l’opera, la ricrea secondo le categorie della sua soggettività, la quale sempre emerge in qualsivoglia approccio conoscitivo. Ma da ciò, tuttavia, non deriva che tale intromissione sia un
 

“Hong Kong come Tienanmen?” di Domenico Bonvegna

E' difficile non pensare a piazza Tienanmen quando i tg ci mostrano la repressione della polizia cinese contro i manifestanti di Hong Kong. Tra l'altro ogni anno, nell'ex colonia britannica si tiene il 4 giugno una grande marcia per commemorare le vittime, gli studenti di piazza Tienanmen a Pechino, massacrati
 

"La sicilianità in vigna" di Ciro Lomonte

Nella navata centrale del Duomo di Monreale, incuneato al di sopra di due archi ogivali del fianco meridionale, c’è un bellissimo pannello musivo del XII secolo, che descrive la scena narrata nell’Antico Testamento (Genesi 9, 20-23) ambientata sul Monte Ararat.
Ora Noè, coltivatore della terra, cominciò a piantare una
 

Antonino Causi, “Ogni uomo ha la sua isola” (Ed. Il Convivio)

di Dorothea Matranga
“Un vero poeta deve essere in grado di fare uscire ciò è che dentro ogni uomo, e con i suoi versi restituire a lui l’isola purificatrice” questo il messaggio dell’autore della silloge dal titolo “ogni uomo ha la sua isola”, che il poeta Antonino Causi ha
 

“Caro figlio … ho tanta voglia di leggere” di Maria Pia Iovino

Esami choc. Uno studente su tre non comprende i test in lingua italiana?!   E’ tra le ultime notizie, rimbalzate agli onori della cronaca nazionale, che raccontano una delle piaghe che si sono abbattute sui banchi di scuola italiani, ferenti la storia e le menti illuminate di un
 

Franca Alaimo, "Vite ordinarie" (Ed. Ladolfi)

di Gugliemo Peralta
“Giovanna amava la musica che fanno certe parole (…): «Rosa za-gra-bien-sis»”.
 

Inaugurazione della mostra "Esplorazioni cognitive" il 10 Agosto a Casteldaccia

di Anna Maria Esposito
 
 

“Sul paesaggio” di Vinny Scorsone

Il paesaggio, in arte, ha avuto un’evoluzione che, nei secoli, lo ha portato da attore comprimario a protagonista.   L’arte e la pittura di paesaggio in particolare sono i primi recettori del pensiero filosofico, letterario  ed economico del momento storico in cui essi vengono realizzati. Che vi siano raffigurate
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.