Tommaso Romano, "In Natura Symbolum et Rosa" (Ed. Thule)

di Giovanni Teresi     La bellezza in quanto proporzione, armonia, unità nella molteplicità, è il messaggio che il Prof. Tommaso Romano dà nella sua opera letteraria “In Natura Simbolum et Rosa”, bellezza che è connessa anche al problema della teodicea come in Agostino e in Leibniz. C’è
 
di Amalia De Luca
 
E’ in distribuzione  il nuovo numero di “Nova Historica” (n. 69 – settembre 2019): duecento pagine dedicate in larga parte alla “proposta riformatrice della destra italiana”, presidenzialista e partecipativa, ricostruita attraverso le figure di alcuni suoi esponenti storici (Franco Franchi, Gaetano Rasi, Diano Brocchi), con particolare attenzione al progetto politico
 

"SUPERMARKET" un aforisma di Francesco Maria Cannella

© Copyright by Francesco Maria Cannella 2013: surprise ending, nothing else . . .
(fotografia & grafica)           SUPERMARKET
        Diffidate sempre:
        degli astemi, dei sentimentali, e soprattutto, della gente che si reputa simpatica…                                                                                                                                                                                          f. m. c.           
 

"Ringraziamento 2019" una poesia di Teresinka Pereira

        RINGRAZIAMENTO 2019           Essere onesti con la famiglia
        e amici
        celebrando
        "Ringraziamento"
        ogni anno
        mangiando insieme
        il tacchino tradizionale.

        Celebro "lavoro"
        e l'energia,
        talento e gioia
        ci dà
        con la speranza
        per la prosperità
        e ancora alla ricerca
        per la felicità
        nelle nostre preghiere.           *****************           THANKSGIVING 2019           To be fair to family         and friends
 
Nel trentennale della morte di Leonardo Sciascia (20 novembre 1989) piace selezionare dalla sua vasta opera, per ricordarlo, le sue ultime sfide morali e civili consegnate agli ultimi tre romanzi, che si possono leggere come un testamento spirituale: Porte aperte (1987), Il cavaliere e la morte (1988), Una storia semplice
 
© Copyright by Francesco Maria Cannella 2009: In Attesa (fotografia & grafica)           Il gioco della conquista
        la mia disperazione è
        il sapere di amarti ancora
        visceralmente
        tra la concreta impossibilità
        di poter continuare
        e l’abbandono più strenuo     
        la mia disperazione è
        cercare di balbettare parole semplici
        senza riuscirci -
        pensando e sentendo
 

Tommaso Romano, "In Natura Symbolum et Rosa" (Ed. Thule)

Un itinerario educativo per una vera simbiosi tra uomo e ambiente di Ciro Spataro       Conosco Tommaso Romano sin dall’adolescenza, con lui abbiamo intessuto rapporti amicali ma soprattutto culturali e ho avuto modo di apprezzarne le sue doti di studioso, di animatore instancabile
 
“”
           
 
                                                                           Testa di Ulisse 
 
 
 
Attacco contro militari italiani in IRAQ: 16 anni fa la strage di Nassiriya con 19 morti 
 
«Solo la morte dà significato alla vita». Così scriveva nel suo diario Ludwig Wittgenstein il 9 maggio 1916 mentre si trovava in prima linea nella Grande Guerra. La morte la viveva quotidianamente e quella posizione l’aveva scelta volontariamente perché cercava un senso a cui aggrapparsi. Il racconto di Tommaso
 
   La storia narrata in “Fratello cattivo” da Sandro Gros-Pietro, è sostanzialmente la storia del personaggio Harvey Russell, protagonista del romanzo. Una figura che caratterialmente affonda le sue radici nel clima di  quel che una volta veniva definito il mondo dorato del jet set, un mondo di élìte, raffinato, esclusivo,
 
  La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili.   The most dangerous thing to do is to stand still.   William S. Burroughs     Sappiamo da un po’ di decenni il lavoro lancinante e veritiero che Tommaso Romano
 
di Admira Brahja*
 
      In toni tanto filosofici quanto sentimentali, lo scrittore Pierfranco Bruni si racconta in questo "Sul davanzale delle parole" (Pellegrini editore) dove le parole stando sul loro davanzale spiccano in volo viaggiando nel suo passato, nella sua infanzia. La memoria, il fanciullo,
 
Il modernismo è una corrente di pensiero, di matrice atea e materialista, che è all'origine del rifiuto dell'Occidente del cristianesimo. Ha raggiunto una posizione egemonica, esercitando una influenza capillare grazie al sostegno dei mass media, del potere politico, economico e finanziario. In particolare sta attaccando la Chiesa cattolica dall'esterno, ma
 
Ricordare Giovanni Monti penso sia doveroso, dal momento che la sua presenza nell’ambito della poesia, della saggistica e della narrativa italiana ha lasciato sicuramente un segno che va raccolto poiché vasto è stato il respiro della sua intera scrittura. La sua professione era quella di avvocato, specializzato soprattutto nel diritto
 
di Maria Patrizia Allotta     Il problema è capirsi.   Oppure nessuno può capire nessuno:  ogni merlo crede d’aver messo nel fischio  un significato fondamentale per lui,  ma che solo lui intende; l’altro gli ribatte qualcosa che non ha
 

Francesca Simonetti, "Un aspro canto" (ed. Aletti)

di Maria Elena Mignosi Picone       Sotto il titolo “Un aspro canto”, dato alla sua silloge di poesie,  Francesca Simonetti  esprime molto efficacemente il proprio dolore per il fatto che il suo canto, che, in quanto canto,  di per sé dovrebbe essere dolce, invece
 

“ALCUNE EMOZIONI NELLA LETTERATURA “ DI GIOVANNI TERESI

L’uomo nel corso dell’evoluzione ha imparato a manifestare le emozioni col linguaggio verbale pur conservando modalità espressive più arcaiche. Non solo il viso ma tutto il corpo concorre a comunicare le emozioni. Esistono gesti che possono esprimere stati emotivi specifici: stringere i pugni e battere uno o entrambi i
 
Il 4 novembre come ogni anno si festeggia, si commemora retoricamente una vittoria di una guerra che gli storici hanno definito “mutilata”, ma che probabilmente andava definita in maniera diversa. Certamente può essere definita con le parole che il giornalista Silvio Bertoldi, utilizza riferendosi a D'Annunzio, ma può valere per
 

Francesca Guajana, "Non chiudere gli occhi" (Ed. Thule)

di Vito Mauro   Non chiudere gli occhi, di Francesca Guajana, edizioni Thule, s’inserisce nella ricca e interessante collana “Oltre il sole”, di cui mi onoro di farne parte insieme a tanti altri ragguardevoli poeti, collana diretta dal prof. Tommaso Romano. Il libro colleziona 48 liriche che
 
In occasione della ventesima edizione della Giornata Internazionale della Poesia, il prof. Tommaso Romano con il supporto dell’ASCU (Accademia Siciliana della Cultura Umanistica) presieduta dal dott. Giuseppe Bagnasco, ha organizzato un Premio di Poesia intestato alla poetessa Maria Fuxa, per far conoscere la poetessa di Alia che malgrado i suoi
 
 
A Tommaso, 
 

Stefano Maggi, “Le ferrovie” (Ed. Il Mulino)

di Franco Trifuoggi
 “Nell’arco di oltre un secolo e mezzo la ferrovia ha contrassegnato in profondità il volto dell’Italia e di conseguenza l’identità del suo popolo, pur senza lasciare nella memoria di oggi tracce corrispondenti alla propria importanza storica”. A colmare questa lacuna, opportunamente segnalata nell’Introduzione, contribuisce l’ampio e
 
Palermo, capitale europea della Cultura 2018, è alla base del libro Siamo Palermo, scritto da Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio su sollecitazione del sindaco Leoluca Orlando. Il libro, diviso in due sezioni, si sviluppa come una passeggiata per le vie di Palermo, che scopre o rivisita strade, piazze, vicoli,
 
 
La produzione poetica di Evola, fino a oggi conosciuta, è costituita da una trentina di testi, inclusi alcuni usciti su pubblicazioni del tempo e i dieci, che a questi si aggiunsero nel 1920, pubblicati in Arte Astratta. Tutti questi testi furono poi raccolti dall’autore nel libro Râaga
 

Amalia Marmo, "Orgoglio antico" (Ed. Osanna)

di Franco Trifuoggi   Questo romanzo (Orgoglio antico, Osanna Ed., Venosa 2018) è una nuova, diversa prova della fecondità letteraria di Amalia Marmo, la docente lucana apprezzata ed amata, poetessa pluripremiata, autrice delle sillogi liriche, lodate dalla critica, Vento del Sud, Le rose di Pieria, Mnemosyne, fili di
 
Raccolta di aforismi di Tommaso Romano, poeta e scrittore di solida militanza, attento studioso, neoumanista, operatore culturale tra i più attivi in terra di Sicilia. E all’aforisma e dedicato il primo pensiero dell’A., tra quelli graficamente posti in evidenza, implicitamente chiarendo senso e fine della pubblicazione: «L’aforisma e una scheggia
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.