Riccardo Santarelli è nato a San Giovanni Rotondo (FG) nel 1988; attualmente vive e lavora a Pescara. Quale poeta ha pubblicato le raccolte Frammenti di Anti-Quotidianità (2009), Il verso della sorgente (2016) e il recente Tutto secondo gli accordi (2022). La succinta nota bio-bibliografica che
 
Riattraverso il mio libro ‘Anomalie e Malie come Arte’ (Rosa Rossa ed., Il Raggio Verde, Lecce 2006) in un mio saggio su ‘Pagine Filosofali’’. Alcune tematiche del libro sono state riferimento e titolo di ‘Extreme (le malie del perturbante)’: mio intervento al convegno sull’Arte e follia (2002) a Messina; mio
 

“LA GUERRA E I CRISTIANI” di Domenico Bonvegna

La guerra è sempre stata oggetto di divisione per tutta l’umanità e in particolare per i cristiani, soprattutto nell’ultimo secolo, il ‘900, il secolo delle carneficine, “Il secolo delle idee assassine”, come lo ha chiamato Robert Conquest.
 
  Ne avevamo dato la notizia prima dell’effettiva pubblicazione. Oggi “Sparse Disarmoniche”, il nuovo libro di poesie di Antonino Contiliano, è in rete e già disponibile nel catalogo dell’editrice catanese Prova d’Autore (https://www.provadautore.it/prodotto/sparse-disarmoniche-di-antonino-contiliano/). Un libro eterodosso e del conflitto antagonista, come scrive il suo prefatore Marco Palladini. Il
 
Il testo é
 
Protagonista della silloge poetica “Il tempo cucito dalle parole” di Giancarlo Stoccoro è lo sguardo: quello che contempla e agisce dietro le quinte dell’occhio e che fa di ogni artista, di ogni poeta un ‘sognatore’, nel significato positivo di chi, come il Recanatese, “nel pensier” si finge, senza essere per
 
Seguo da anni, con inesauribile interesse e grande curiosità, l’attività poetica di Irma Kurti sulla quale ho avuto modo di esprimermi nel corso del tempo. Per me è un rinnovato onore poter aprire le preziose pagine di un suo nuovo libro. Così ricco di vita, di emozioni, d’immagini che guardano
 
Il 1° novembre 1972 Ezra Pound muore a Venezia. La sua vita – come ha scritto Massimo Bacigalupo, grande studioso dell’opera poundiana – “è di per sé un poema, vissuto e scritto da lui e da altri”. Una vita ed un’opera segnate da  apparenti antinomie, che continuano – non a
 
Iscrivere sui moti di Reggio Calabria è stata sempre un’impresa non facile ma affrontata spesse volte nel tempo in svariati modi e lo si può vedere dalla vastissima bibliografia che allego al volume dove gli autori e i testimoni calabresi e non si son succeduti nell’arco di questi 50 anni.
 
La satira e la risata buffonesca e dissacratoria trovano nel Carnevale terreno fertile e naturale. Ma la letteratura non è da meno se in autori di genio il “carnevalesco” si fa chiave di interpretazione della realtà e cifra naturale della loro arte come nel poeta catanese Domenico Tempio (1750/1821). A
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.