Pierfranco Bruni nel suo “Raffaello, universale e divino” propone una chiave di lettura innovativa in cui l’artista urbinate diventa punto di riferimento della complessa cultura Occidentale e non solo del percorso artistico. Un intreccio che darà vita ad un viaggio con la storia del Rinascimento certamente, ma soprattutto con i
 
Lo hanno scritto in tanti dopo il virus, l’Italia ma anche il mondo non sarà più lo stesso. E allora le importanti analisi del professore Luca Ricolfi, sulla società italiana, saranno ancora valide? Mi riferisco al suo ultimo libro, uscito alla fine dell’anno scorso: “La società signorile di massa” ,
 
L’allarme arriva da Giovanni Belardelli, docente di Storia delle Dottrine politiche ed editorialista del “Corriere della sera”: l’Italia sta perdendo la centralità del lavoro. Non è una denuncia da poco per un Paese che si dice “fondato sul lavoro”, idea mitica a misura della fase della ricostruzione postbellica, tanto indeterminata
 
Nell’attuale pandemia indotta dal corona-virus il romanzo Cecità (1996) di José Saramago (1922/2010), premio Nobel per la letteratura 1998, suona singolare per chiaroveggenza, terribile per ammonimento. Intellettuale autodidatta e scomodo per molte sue scelte, dichiaratamente ateo e anticlericale (Dio è il silenzio dell’universo e l’uomo è il grido che dà
 
  di Giovanni Teresi   Ogni casa possiede un potenziale narrativo. Ogni stanza racconta la vita e i segreti di chi l’ha abitata. Ogni luogo evoca i sentimenti di chi l’ha vissuto o di chi l’ha cantato. E le case degli scrittori parlano. Di loro e delle
 
      Termino adesso la lettura dell'"L'Airone Celeste", una silloge poetica composta sul registro di stati d'animo, intuizioni e sensazioni, difficili per le loro molteplici implicazioni, ad essere inquadrati nella cornice di un unico schema: ogni poesia, ogni canto, è un solista che esprime il
 
di Giuseppe Massari
 
Il 2021 ricorre il 700° anniversario della morte di Dante, il poeta nazionale per eccellenza, che primo, anche nella lingua, lanciò e vigorosamente sentì l'Italia come nazione e come patria. Né si può trascurarlo come modello di virtù morale, civile e politica, campione di
 
Indefinibile. Non ci sono parole. Romanzo di un percorso interiore fatto di ricordi, di sogni, di silenzio, di ombre, di nuvole, di mare, di luoghi.  "Il ladro di profumi" di Pierfranco Bruni edito da Tabula Fati. Una figura femminile domina i pensieri di chi scrive; è un file rouge che
 
      Lucio Zinna e Tommaso Romano     Tommaso Romano – scrittore, poeta, saggista e operatore culturale siciliano – narra, in questo ‘racconto lungo’, la storia «senza storia» di Marco Colonna, non ancora sessantenne, un uomo come i tanti che vivono lasciando
 
Nel mese di marzo è uscito il numero 401(gennaio-febbraio 2020- Anno XLVIII) della rivista Cristianità dedicato interamente a Giovanni Cantoni il fondatore di Alleanza Cattolica, scomparso il 18 gennaio scorso dopo una lunga malattia. Cantoni ha guidato l'associazione fino al 2016. Il primo intervento, quello più corposo, sono proposte
 
di Giovanni Teresi   Cogliendo spunto dalle diverse tematiche delle singole raccolte nell’Opera Omnia “La conchiglia e l’ortensia” della poetessa Adalpina Fabra Bignarelli, ho elaborato la disamina in modo da svolgere un discorso, di volta in volta, su un particolare aspetto dell’arte poetica e sulla particolare angolatura delle
 
Manifesto della mostra “La voz de Lorca” tenutasi presso
il Centro Cultural Conde Duque di Madrid dal 2 al 5 ottobre 2014. Un articolo di qualche tempo fa dello scrittore e giornalista Alejandro González Luna apparso sulla rivista dominicana Global[1] ha riportato in auge un discorso – un quesito
 
di Giuseppe Massari
 
Il Mediterraneo nel Medioevo? Un grande mare chiuso nel quale convivono mondi differenti. In questo libro - scritto da quattro specialisti di Storia medievale alla Université Toulouse - Jean Jaurès - troviamo uno sguardo originale sul turbolento crogiolo di civiltà, colto nella sua complessità non riducibile alla contrapposizione
 
© Copyright by Francesco Maria Cannella 2007: PASSAGGI I
(fotografia & grafica) 
      SINE NOBILITATE [ lo sporco-pulito di Rodin ]   Non c’è soluzione perché non c’è alcun problema. Marcel Duchamp     Penso: ami solo ciò
 

Josè Russotti, “Arreri ô scuru” (Ed. Controluna)

di Francesca Luzzio   La poesia è esplicazione dell’io nella pluralità del suo sentire e trova nelle parole lo strumento del suo essere. José Russotti esprime la sua essenza esistenziale con parole in dialetto siciliano e in italiano, comunque, in entrambe le versioni linguistiche, le poesie riescono
 
La poesia di Tommaso Romano lascia nel palato estetico del lettore il sapore di sensazioni, a prima vista, contrastanti. Ama l’antica nobiltà della parola, nelle cui radici palpita ancora il fervore con cui generazioni e generazioni di antenati scolpirono lo spazio umano che ci appartiene: la Cultura, la Storia. Sceglie
 

"Il lavoro del poeta" una poesia di Teresinka Pereira

    IL LAVORO DEL POESTA di Teresinka Pereira   Sono in una giungla di nervi.
Mi hai detto che lo stress
viene dal lavoro eccessivo,
viene dal dormire tutta la mattina
e di alzarsi nel mezzo
del pomeriggio rinfrescato
e trionfante
vivere secondo la parola
che si ferma in altre labbra.
 

Amalia De Luca "Carmina Pervia" (Ed. Thule)

di Giovanni Teresi   In “Carmina Pervia” di Amalia De Luca, l’elocuzione, la forma metrica e lo stile sono propri della sua impronta personale. “ai poeti come ai pittori, fu sempre concessa un’equa libertà” (Epistola ad Pisones). L’originalità sta nello stile del poeta (ingenium e ars)
 
© Copyright by Francesco Maria Cannella 2013: STUPORE I
(disegno con elaborazione grafica) 

    | Il sorriso di mia sorella |   Quando finalmente riconosci l’autenticità di un sentimento, bello o brutto che sia, ti rendi conto che in fondo è sempre la solita
 

“La rosa rossa abbandonata di G” di Vitaldo Conte

  Il mio sguardo incontra, in una sera d’autunno, la cartella rossa sopra l’ultima mensola della libreria.  È poggiata in alto, dove nascondo le cose che appartengono al mondo dei miei ricordi e segreti. (…) Nella cartella c’è, fra le varie carte, una busta ingiallita con dentro una lettera.
 
Il volume di Cristiano Giometti e Loredana Lorizzo: “Per diletto e per profitto.  I Rondinini e l’Europa” (Officina Libraria, pp. 300, e 35,00, 77 ill. e 33 tavv.), ripercorre le vicende delle diverse generazioni, tra il Seicento e il primo Ottocento, dei Rondinini: un casato di funzionari pontifici, prelati, cardinali e, anche,
 
Non capita spesso ma credo che bisogna ringraziare l'editore David Cantagalli per averci offerto la grande edificante opera spirituale di un grande uomo di fede venuto dall'Africa, mi riferisco al cardinale Robert Sarah. Mi mancava il primo volume, «Dio o niente. Conversazioni sulla fede», pubblicato nel 2015 per completare il
 
È morto a Milano, dopo una lunga malattia lo scrittore Roberto Gervaso, che fu insignito del premio Marineo nel settembre del 2001. In quella occasione, alla presenza del Presidente della Provincia Francesco Musotto e dell’allora sindaco Franco Corrado fu premiato insieme a lui l’attore siciliano Leo Gullotta. Era una fresca
 

"Un costrutto di aforismi" di Francesco Maria Cannella

 
 
 

Giuseppe Pappalardo, “Çiuri di notti” (Ed. Thule)

Quale mezzo migliore se non la poesia per stemperare l’amarezza che il poeta vive nella dialettica tra l’essere persona con le sue relazioni sociali ed affettive e l’essere individuo che si riconosce nella sua solitudine e nelle sue zone d’ombra? Ed è proprio incontrando
 
Il romanzo breve di Tommaso Romano Oltre il sopravvivere (2019), pregevole per raffinatezza di forma e equilibrio di stile, ricostruisce, quanto al contenuto, una storia d’amore “incompiuta” entro lo spaccato di una contemporaneità sfiorata ma significante. Voce narrante Alessandro, amico del protagonista Marco, burocrate di successo, del quale tassello dopo
 
La grecitá profonda vive nel percorso di Pierfranco Bruni.  Se la letteratura è vita vissuta o è vissuto che non è mai diventato realtà il romanzo ultimo di Pierfranco Bruni "Il ladro di profumi" (Tabula fati) entra certamente in questa griglia nella quale le metafore danzano e gli echi sono
 
di Ester Monachino
 
Con una sorellanza cordiale, di quelle che legano i cuori con fili d’erbe invisibili, e ribelle, di quelle ribellioni che riconducono al bello di terra e d’anima, ho seguito la scrittura di Rossella Cerniglia fin dalle sue prime pubblicazioni. Ne ho respirato l’andatura, le
 
Alla vigilia della Fase2 e della più o meno piena  ripresa delle attività economiche, il quesito  ricorrente è: tornerà lo Stato imprenditore ? Non è un quesito da poco, vista l’eccezionalità della crisi economica e del già grave stato della nostra realtà produttiva. Farne una battaglia ideologica (di qui i
 
Volendo recensire il testo Alchimia della polvere. Aforisminattuali con Autoritratto feroce, edizioni All’Insegna dell’Ippogrifo, si rischia di redigere una biografia non autorizzata, o di esporsi perché la stessa può apparire una “benevolenza” o un’irriverenza, anche se il testo potrebbe sembrare una provocazione. Da qualche tempo coltivo il proposito di
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.