La poesia di Tommaso Romano lascia nel palato estetico del lettore il sapore di sensazioni, a prima vista, contrastanti. Ama l’antica nobiltà della parola, nelle cui radici palpita ancora il fervore con cui generazioni e generazioni di antenati scolpirono lo spazio umano che ci appartiene: la Cultura, la Storia. Sceglie
 

"Il lavoro del poeta" una poesia di Teresinka Pereira

    IL LAVORO DEL POESTA di Teresinka Pereira   Sono in una giungla di nervi.
Mi hai detto che lo stress
viene dal lavoro eccessivo,
viene dal dormire tutta la mattina
e di alzarsi nel mezzo
del pomeriggio rinfrescato
e trionfante
vivere secondo la parola
che si ferma in altre labbra.
 

Amalia De Luca "Carmina Pervia" (Ed. Thule)

di Giovanni Teresi   In “Carmina Pervia” di Amalia De Luca, l’elocuzione, la forma metrica e lo stile sono propri della sua impronta personale. “ai poeti come ai pittori, fu sempre concessa un’equa libertà” (Epistola ad Pisones). L’originalità sta nello stile del poeta (ingenium e ars)
 
© Copyright by Francesco Maria Cannella 2013: STUPORE I
(disegno con elaborazione grafica) 

    | Il sorriso di mia sorella |   Quando finalmente riconosci l’autenticità di un sentimento, bello o brutto che sia, ti rendi conto che in fondo è sempre la solita
 

“La rosa rossa abbandonata di G” di Vitaldo Conte

  Il mio sguardo incontra, in una sera d’autunno, la cartella rossa sopra l’ultima mensola della libreria.  È poggiata in alto, dove nascondo le cose che appartengono al mondo dei miei ricordi e segreti. (…) Nella cartella c’è, fra le varie carte, una busta ingiallita con dentro una lettera.
 
Il volume di Cristiano Giometti e Loredana Lorizzo: “Per diletto e per profitto.  I Rondinini e l’Europa” (Officina Libraria, pp. 300, e 35,00, 77 ill. e 33 tavv.), ripercorre le vicende delle diverse generazioni, tra il Seicento e il primo Ottocento, dei Rondinini: un casato di funzionari pontifici, prelati, cardinali e, anche,
 
Non capita spesso ma credo che bisogna ringraziare l'editore David Cantagalli per averci offerto la grande edificante opera spirituale di un grande uomo di fede venuto dall'Africa, mi riferisco al cardinale Robert Sarah. Mi mancava il primo volume, «Dio o niente. Conversazioni sulla fede», pubblicato nel 2015 per completare il
 
È morto a Milano, dopo una lunga malattia lo scrittore Roberto Gervaso, che fu insignito del premio Marineo nel settembre del 2001. In quella occasione, alla presenza del Presidente della Provincia Francesco Musotto e dell’allora sindaco Franco Corrado fu premiato insieme a lui l’attore siciliano Leo Gullotta. Era una fresca
 

"Un costrutto di aforismi" di Francesco Maria Cannella

 
 
 

Giuseppe Pappalardo, “Çiuri di notti” (Ed. Thule)

Quale mezzo migliore se non la poesia per stemperare l’amarezza che il poeta vive nella dialettica tra l’essere persona con le sue relazioni sociali ed affettive e l’essere individuo che si riconosce nella sua solitudine e nelle sue zone d’ombra? Ed è proprio incontrando
 
Il romanzo breve di Tommaso Romano Oltre il sopravvivere (2019), pregevole per raffinatezza di forma e equilibrio di stile, ricostruisce, quanto al contenuto, una storia d’amore “incompiuta” entro lo spaccato di una contemporaneità sfiorata ma significante. Voce narrante Alessandro, amico del protagonista Marco, burocrate di successo, del quale tassello dopo
 
La grecitá profonda vive nel percorso di Pierfranco Bruni.  Se la letteratura è vita vissuta o è vissuto che non è mai diventato realtà il romanzo ultimo di Pierfranco Bruni "Il ladro di profumi" (Tabula fati) entra certamente in questa griglia nella quale le metafore danzano e gli echi sono
 
di Ester Monachino
 
Con una sorellanza cordiale, di quelle che legano i cuori con fili d’erbe invisibili, e ribelle, di quelle ribellioni che riconducono al bello di terra e d’anima, ho seguito la scrittura di Rossella Cerniglia fin dalle sue prime pubblicazioni. Ne ho respirato l’andatura, le
 
Alla vigilia della Fase2 e della più o meno piena  ripresa delle attività economiche, il quesito  ricorrente è: tornerà lo Stato imprenditore ? Non è un quesito da poco, vista l’eccezionalità della crisi economica e del già grave stato della nostra realtà produttiva. Farne una battaglia ideologica (di qui i
 
Volendo recensire il testo Alchimia della polvere. Aforisminattuali con Autoritratto feroce, edizioni All’Insegna dell’Ippogrifo, si rischia di redigere una biografia non autorizzata, o di esporsi perché la stessa può apparire una “benevolenza” o un’irriverenza, anche se il testo potrebbe sembrare una provocazione. Da qualche tempo coltivo il proposito di
 
  Di questa poesia, “Morti scunzulata”, in cui intensa è la partecipazione del poeta di Cianciana alla vita di stenti della zz’Annuzza, una delle tante Annuzze sperdute e isolate negli sconfinati feudi della Sicilia di un tempo, di questa poesia, dicevamo, si hanno tre versioni o meglio due (vedremo
 
Dalla Prefazione di Mimma Pasculli Ferrara,  Professore Associato dal 2000 (Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02 STORIA DELL'ARTE MODERNA) titolare della Cattedra di "Storia dell'Arte Moderna", "Storia Comparata dell'Arte dei Paesi Europei", ricopre per affidamento l'insegnamento di "Storia dell'Arte Regionale in Puglia" presso la ex Facoltà di Lingue e Letterature Straniere (Dipartimento
 
Il paesaggio oggi, argomento di dibattiti sempre più accesi, desta l’interesse del pubblico e delle
professionalità, poiché necessita di una reinterpretazione e ridefinizione secondo l’esigenza sempre più
forte di una “rinaturalizzazione” della società.
Fare il paesaggio, oggi, significa trasporre l’uomo, le sue necessità, i suoi bisogni, fisici e psichici, attraverso
il linguaggio dell’architettura, dell’arte
 
Il coronavirus “ci ha tolto anche la grande bellezza”, è stato questo il filo conduttore della puntata di mercoledì scorso di “Stasera Italia” di rete 4, condotta da Barbara Palombelli, ospite della trasmissione Vittorio Sgarbi, dal Palazzo Colonna a Roma, per una volta sereno e tranquillo, conduce i telespettatori alla
 
  Omaggio al poeta airone che, come il filosofo del Teeteto, guardando le Idee, riesce a misurare da lassù, dall’Inifnito celeste, – per dirla con Pindaro e con Platone – «“la profondità della terra” e la sua superificie» (173e5-6).
 
Un ospite sinistro prepotentemente è venuto ad abitare nel nostro mondo. Sembra proprio il corrispettivo biologico di un altro ospite inquietante che da tempo domina il nostro Occidente. Nichilismo e coronavirus sembrano proprio i fratelli killer del corpo e dello spirito, della ragione e della relazione. La decadenza culturale dei
 
  Il libro Processo a Gesu di Nazaret, del padre domenicano Vincenzo Rosario M. Avvinti, nato a Ciminna (PA) circa quaranta anni fa vuole essere, ed è, un libro di meditazione, di preghiera e, in parte, di storia. Nella prima parte, infatti, padre Vincenzo Rosario riproduce con
 
L’ombra, ovvero, l’illusione di credere che la realtà sia quella che si vede. Siamo usciti da più di due millenni dalla caverna platonica, e con la saggezza della filosofia, che ha sempre cercato di riportare le cose al loro posto, di rischiarare la ragione e la coscienza umana fugandone più
 
L’inganno religioso e la cristianità come filosofia  spiegati da JOSEPH DOV BEER SOLOVEITCHIK nel  tempo di BENEDETTO XVI e della sua condanna dell’antiCristo   Esce in Germania l’ultimo libro su Benedetto XVI, ovvero il Papa emerito Joseph Ratzinger, con la sua ultima intervista rilasciata proprio al suo amico
 
Veramente, il titolo completo è : Gli Orsini e le arti in età moderna. Collezionare opere, collezionare idee”. L’autore è Adriano Amendola, docente presso il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi  di Salerno. Questa pubblicazione, possiamo dire, che completa, integra e  va ad unirsi alla precedente:  La
 
Il libro di George Orwell “1984” scritto nel 1948, in queste settimane di lock-down a causa della pandemia da coronoavirus, viene spesso citato qua e là per dimostrare che in un certo senso stiamo, o meglio ci stiamo avviando verso una società come l'aveva descritta il saggista inglese nel suo
 
Nel roseto dell’Arte crescono insieme la poesia della rosa e la rosa della poesia (G. P.)       Sfogliare questo libro è come entrare in un giardino, o meglio, in un immenso orto botanico, dove piante e fiori, in grande varietà, con-vivono con
 
 Giuseppe Di Giovanni, Giovanni Meli (Coll. Vittorio Riera)
  Riportiamo la trascrizione di alcuni materiali riguardanti la collaborazione di Alessio Di Giovanni e dell’ultima sua genita Fina a un'opera quale quella della Bompiani “Dizionario letterario delle opere e dei personaggi”, opera entrata a far parte, fin dalla sua apparizione, del patrimonio dell'UNESCO.  Peccato che
 
La meritoria edizione a stampa della Protostasi sicula o genesi della civiltà (2017) del marchese Lionardo Vigo (1799/1879), realizzata dal Dipartimento di Studi storici dell’Università di Milano in collaborazione con l’Accademia di Scienze, Lettere e Belle Arti degli Zelanti e dei Dafnici di Acireale, consegna alla lettura e curiosità dei
 
     Martin Heidegger può considerarsi, con Jaspers, il fondatore dell’Esistenzialismo. Nella sua opera principale Essere e Tempo l’interesse di Heidegger è, però, rivolto al problema metafisico dell’Essere, e l’analisi dell’esistenza che vi si svolge, è solo il presupposto per la fondazione della sua ontologia.      In essa, la ricerca
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.