"Rosalba Di Pisa La Duca, pittrice del secondo Novecento siciliano da rivalutare" di Tommaso Romano

 

 

 

Rosalba Di Pisa La Duca è stata una pittrice attiva e molto apprezzata dal pubblico operante a Palermo, si diplomò presso "L'albright Fine Art Academy" di Buffalo negli Stati Uniti, ed esposta in varie parti della Sicilia, fin dalla seconda metà degli anni ‘50 del Novecento.  Nel maggio 1955 troviamo un suo disegno intitolato Strada a Erice nella "I Mostra d'Arti Figurative" organizzata dal Sindacato Regionale Siciliano "Belle Arti" al Circolo artistico Villa Whitaker di Palermo. La Giuria era presieduta da Benedetto De Lisi e fra i membri ne facevano parte: Eustachio Catalano, Silvestre Cuffaro e Michele Dixit. Vantò numerose mostre personali: specie alla Galleria de “Il Banco di Sicilia” e nel marzo del 1979 allestì una vasta retrospettiva presso la Sala Mostre dell'Assessorato Regionale al Turismo di Palermo. Proprio a quella data si può evincere che ella che aveva allestito ben 53 mostre personali in Italia ed all'estero. In occasione della Mostra del 1979 il giornalista e critico Giuseppe Geraci, sul settimanale di larga diffusione domenicale "Palermo Sport" del 25 marzo dello stesso anno (diretto da un mitico personaggio dello sport siciliano, Toto Vilardo) scriveva: "In questa attuale "Rassegna" che rappresenta il momento più intenso del suo "iter" dopo una lunga assenza, la pittrice fa sfoggio consapevole di maturità espressiva non disgiunta da un equilibrato senso cromatico, facendoci chiaramente intravedere le scelte operate sin qui con acuta intuizione psicologica. La sensibile Artista propone il meglio della sua produzione realizzata in anni di certosino lavoro al servizio dei valori più genuini dell'arte. Il tema della Rassegna è la Sicilia, vista attraverso il pennello disinvolto della pittrice, la quale ci conduce in un viaggio meraviglioso attraverso l'isola ed i suoi colori che la delicatezza dell'impaginazione pittorica rende tenui e briosi, in una sapiente fusione di luci ed ombre".
Pittrice dei fiori e di particolari aspetti della vita quotidiana, nonché di scorci di paesaggi e monumenti,  sopratutto siciliani, illustrati con personale rielaborazione. Usò spesso i colori ad olio e soprattutto, la spatola ma pure efficaci risultano le larghe pennellate eseguite con buona maestria e poetico fondamento, abbinate ad un senso spiccato della cromaticità, raggiunta con tocchi innovativi rispetto, rispetto al figurativismo più classicamente inteso come mera espressione sostanzialmente “fotografica”. Erano gli anni in cui ancora operavano pienamente Camarda e Gianbecchina, Dixit e i Mirabella (come si può evincere dall’opera che proponiamo e proponiamo, presente nella Collezione della Fondazione Thule Cultura). Ricevette numerose e positive note critiche in vita, soprattutto, sulla sua opera.
Nel retro del quadro insieme ad una fotografia dell’artista che riproponiamo (unitamente ad una premiazione a Termini Imerese per una mostra al prestigioso circolo “Margherita”) vi è un autografo augurale da Lei vergato: “Con buona fortuna”. Lo proponiamo all’attenzione dei fruitori, il 26 ottobre 2020 con lo stesso spirito e auspicio, sicuri di una valorizzazione che l’artista, oltre l’oblio che connota la perdita della memoria e la sottovalutazione della bellezza, certamente merita.
E di questa affermazione ci assumiamo, come sempre, piena responsabilità.
Tommaso Romano
 
 
 
 
Inaugurazione della Mostra della Pittrice Rosalba Di Pisa La Duca.
Nella foto il Senatore Avv. Edoardo Battaglia e la pittrice al Circolo "Margherita" di Termini Imerese (PA)
 
 
 
Saremo lieti di raccogliere, anche in copia, cataloghi, note e fotografie, attraverso i nostri lettori, che in vista di una più ampia e organica messa a punto critica.
per info. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Pin It

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.