"Decifrare la soglia" una poesia di Francesco Maria Cannella

Decifrare la soglia -
 

Ti ho conosciuta dolce e vulnerabile,
senza pretese,
e ad oggi è quasi un calvario
discutere di come andare a fare la spesa…
La tua, penso, non sia responsabilità
ma la vecchiaia che incombe
avendo paura di ciò che avverrà -
non per forza di morte -
né per i dovuti rimpianti…

Sul mio corpo le tue labbra
hanno ormai un tocco di pazzia
che ci appartiene
e non fa che distendermi
ingenuo
tra gli orli di ogni tua pena…

Purtroppo
non so amare
quanto amo me stesso
negandomi…

Siamo sicuri che la lista è completa,
o dovrò un’altra volta infischiarmene…

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.