Elite e Distinzione/ 31 - Giovanni Botero

Si può dire, che la nobiltà habbia il principio dalla virtù; la sua perfettione della schiatta, il lustro della ricchezza. (...) La nobiltà è una chiarezza precedente della virtù. (...) Ma se bene quello è veramente nobile che si è reso con la virtù chiaro, nè altro si ricerca, non­dimeno perchè ciò no è per tutto bastevole, massimamente i cristiani: Luna per la qual habbia credito, l’altra per la quale habbia facoltà di virtuosamente operare.

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.