“La poesia di Evola come testo sconfinante” di Vitaldo Conte

 

La produzione poetica di Evola, fino a oggi conosciuta, è costituita da una trentina di testi, inclusi alcuni usciti su pubblicazioni del tempo e i dieci, che a questi si aggiunsero nel 1920, pubblicati in Arte Astratta. Tutti questi testi furono poi raccolti dall’autore nel libro Râaga Blanda. A questa produzione poetica va aggiunto il poemetto a quattro voci La parole obscure du paysage intérieur che rappresenta il suo estremo approdo lirico. clicca qui per continuare a leggere

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.