Un giudizio di Gonzalo Alvarez Garcia sulla poesia di Francesco Maria Cannella

Buon giorno, Francesco. Sto finendo di leggere "Per obliquo rumore". Ti dico a bruciapelo la prima impressione: Sei un Poeta, un vero Poeta. Tutti i giorni incontriamo poeti. Ma uno che sin dalle prime pagine si pianta davanti a te e ti ferma e ti costringe a entrare nel suo mondo, non si incontra tutti i giorni. Sono felice di poterti leggere e di dover lavorare e sudare per avvicinarmi alla tua Sorgente. Hai, possiedi, uno stile trasparente e oscuro, che respinge e incatena. E’ una delizia dover sudare per capirti. Ti abbraccio. Considerami un tuo "lettore". Non è cosa da poco in tempi come i nostri.
 
Mercoledì 7 Novembre 2018

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.